Blog: http://houseofMaedhros.ilcannocchiale.it

DEVO AVER CAPITO MALE

A leggere delle testate giornalistiche on line oggi, uno potrebbe ricavare la convinzione che la legge italiana permette ad una stronza l'uccisione di suo figlio non ancora nato in quanto una certa alterazione genetica "al 40% avrebbe anche potuto causare una menomazione psichica".

E ricevere per giunta anche la solidarietà di parecchie altre stronze sparse in giro per i gangli vitali dello Stato.

Ma non può essere. Una donna, una madre, non ammazza suo figlio solo perché al 40% potrebbe soffrire di minori facoltà mentali. Ma neanche se le probabilità fossero dell'80%. Ma pure al 99%. Una donna darebbe quell'unica possibilità a suo figlio. Tanto più che può lasciarlo alla nascita, se non se la sente di affrontare un compito già di per sé gravoso.

Quindi non può essere. Devo aver letto di fretta, senza concentrarmi.

E poi se anche esistesse una stronza di tal fatta, la legge non lo permetterebbe di certo. Manco da un po' di tempo, ma l'ultima volta che ho controllato non c'erano i nazisti al potere in Italia.
Figurarsi poi una sventagliata di solidarietà da parte di esponenti politiche e di governo, "per difendere diritti costituzionalmente protetti".
No, perché l'unico diritto costituzionalmente protetto ad essere stato mandato in vacca sarebbe quello alla vita di quel povero essere soppresso dai killer di Stato.
















Non può essere. Mi sono confuso. Capita dopo una giornata massacrante di lavoro di non riuscire più a connettere come si deve.

E' vero che la Linda si dice "inorridita". E questo l'ho letto bene.
Ma può essere benissimo dovuto al fatto che non vuole smetterla di guardarsi allo specchio.

Pubblicato il 13/2/2008 alle 20.5 nella rubrica Stati Avanzati di Depravazione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web