Blog: http://houseofMaedhros.ilcannocchiale.it

COLPI DI CODA

Livia Turco, ministro di un governo sfiduciato dal Parlamento e quindi dimissionario e pertanto limitato all'ordinaria amministrazione, usa una circolare ministeriale ovvero una fonte normativa di quarto grado per stravolgere le disposizioni di una legge dello Stato, rafforzata da una pronuncia referendaria dei cittadini italiani.

Vincenzo Visco, vice ministro di quello stesso governo, sparge ai quattro venti i cazzi privatissimi dei contribuenti italiani, in violazione di qualche decina di disposizioni in materia di privacy ed in contrasto con qualunque prassi di qualsiasi Paese civile, causando soltanto qualche belato da parte dell'autorità ectoplasmatica che quella privacy dovrebbe garantire.

Non c'è che dire: avranno mille difetti i compagni, ma sanno sempre perdere con stile.
Il purissimo stile comunista!

Pubblicato il 2/5/2008 alle 12.17 nella rubrica Stati Avanzati di Depravazione.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web