Blog: http://houseofMaedhros.ilcannocchiale.it

TASSI DI INTERESSE E VALUTE

I tassi di interesse negativi non solo sono possibili, ma sono già stati registrati. Una peculiarità di un sistema monetario irredimibile globale.
Li instaurarono gli svizzeri nel decennio stagflattivo seguito alla dichiarazione di fallimento firmata da Nixon nel 1971, li hanno imitati gli svedesi recentemente, anche se con motivazioni diverse. Ed anche i giapponesi sporadicamente vi hanno fatto ricorso durante il ventennio trascorso a fare i conti con la loro depressione da debiti. Però generalmente funziona che sono loro a restituire meno dei depositi parcheggiati presso di loro, un privilegio che non si estendera' mai alla gente comune.

Bassi tassi d'interesse sono diventati man mano la regola, dopo che il mondo ha reciso l'ultimo flebile legame con la Moneta, soprattutto per i Big Boys, per coloro cioè le cui valute sono le più diffuse (e tale diffusione è direttamente proporzionale al loro debito, nè ciò può sorprendere in quanto il cd. denaro oggi non è altro che debito dello Stato). E' da tempo che vado affermando che i bassi tassi d'interesse sono indice di inflazione, non di deflazione come ancora moltissimi si ostinano a credere.
Il tasso di interesse non è altro che il prezzo del "denaro", e quello odierno vale assai poco visto che non è più un bene economico, ma solo un concetto in balìa di volontà politiche ed oligarchie parassitarie finanziarie.

Cfr. anche Economic Goods and Money as a Good

Il tasso di interesse è tuttavia solo uno dei costituenti il valore relativo di una valuta, ed il meno importante a mio avviso. Quello che conta soprattutto è la bilancia dei pagamenti, seguita dal bilancio pubblico dello Stato emittente, con i doverosi aggiustamenti per eventuali privilegi derivanti dallo status di "riserva".

Se volete calcolare tale valore, il modo più corretto secondo la Casa è quello di prendere il debito totale estero del singolo Stato e dividerlo per le sue riserve d'oro: quello ottenuto è il valore della sua valuta espresso in oro. In seguito saranno sufficienti semplici proporzioni matematiche per ottenere quel valore in relazione ad altre valute.

Poi il Forex può dire quello che vuole nel bailamme quotidiano, settimanale o mensile. Ciò non inficerà una delle più ferree leggi economiche: il mercato alla fine scopre sempre il giusto prezzo di ogni cosa!
 

Pubblicato il 23/11/2009 alle 9.10 nella rubrica Finanza.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web